Privacy Policy
 
Welcome visitor you can or create an account

Mostre a Tema Mi Piace Un Casino

MI PIACE UN CASINO

pic

Esposizione della storica collezione di Crazy Art degli arredi delle Case di Tolleranza provenienti da varie città italiane ed europee.

 

INAUGURAZIONE GIOVEDÌ 18 SETTEMBRE ORE 18

con musica dal vivo eseguita dal complesso Merlin Project.

 

La mostra resterà aperta al pubblico da venerdì 19 settembre 2008 a fine dicembre 2008 presso la sede di via Panzeri 10 a Milano.

Orari:
9,30 - 12,30 /14,30 -18,00 da lunedì a venerdì 
10,30 - 12,30 /15,30 -18,00 sabato
domenica solo su apuntamento

INGRESSO LIBERO

Galleria fotografica sulla nostra pagina facebook

https://www.facebook.com/media/set/?set=a.359290160820729.84794.341526015930477&type=3

Quest’anno ricorre il cinquantesimo anniversario della Legge Merlin che, votata dal parlamento il 20 febbraio del 1958,  determinò l'effettiva chiusura delle "case" il 20 settembre dello stesso anno.
Crazy Art vuole celebrare degnamente questo anniversario, che ha oggi un preciso riferimento con l’attualità legislativa e il dibattito politico - sociale, con una mostra antologica: da quasi un trentennio Crazy Art possiede una tra le più importanti collezioni di oggetti e arredi delle così dette case di piacere, provenienti dalla storica collezione del bolognese Antonio Belletti, rappresentante della Goliardia, che all'effettiva entrata in vigore della legge, raccolse nei vari bordelli di ogni categoria letti, specchiere, divani, marchette e oggettistica.

A seguito delle molte richieste ricevute e di alcune recenti scoperte e acquisizioni fatte in Italia e all'estero, Giancarlo Ramponi e sua moglie Rosella, titolari della Crazy Art, hanno deciso di "riaprire" da settembre a dicembre, eccezionalmente, una casa chiusa, riprodotta in cinque suoi ambienti nello show room di Crazy Art, via Panzeri 10, in zona Porta Ticinese, nelle immediate vicinanze dello storico vicolo Calusca dove le signorine aspettavano i clienti sino alla definitiva chiusura dei casini.


Nella mostra i visitatori potranno rivivere l´emozione di entrare in una vera casa di piacere: dall’ingresso con la cassa popolare dove sarà esposto un tariffario, passando per l’ingresso di una casa di prima categoria, si recheranno nel salottino d’attesa di una maison di lusso, per poi visitare una camera popolare, una camera di piacere di alta categoria, e infine un gabinetto medico dove le signorine venivano visitate periodicamente. Conclude la mostra lo "Stanzino del voyeur" dove il cliente poteva sbirciare, a pagamento e da una specchiera segreta, gli incontri delle ragazze.
Il percorso si snoderà tra stampe e dipinti erotici, lavabi e servizi igienici d’epoca, importanti documenti e, tra gli oggetti più rari, una "ciuladura" (particolare poltrona per i clienti anziani), un inginocchiatoio erotico e una lampada meccanica rossa con la riproduzione di cinque piccole ballerine che danzavano quando le camere erano tutte occupate. Inoltre i visitatori potranno ammirare una collezione di mutandoni d’epoca, reggicalze e guepieres.

Le marchette e parte del materiale esposto saranno in vendita.

Crazy Art durante l’inaugurazione ospiterà alcuni eventi:
la presentazione del libro "La signorina Wanda" di Claudio Bernieri, Aliberti Ed., storia della maitresse più longeva d’Italia, musa e amica di Indro Montanelli; 
la proiezione del videoclip "Fiori Chiari" girato nell’omonimo ex-casino, regia di Barbara Seghezzi, l’autrice del film "Nuovi comizi d´amore".
la presentazione del cd "Le canzoni della signorina Wanda", canzoni ispirate dal libro omonimo, con musiche dei Merlin Project, Nando Uggeri e Mario de Taranto.
la presentazione della mostra fotografica "Casino è..." di Gigliola di Piazza, una libera rivisitazione delle atmosfere dei casini. 

La mostra resterà aperta al pubblico da venerdì 19 settembre 2008 a fine dicembre 2008.

Gli ambienti della mostra potranno essere noleggiati per servizi fotografici ed eventi.
Per il materiale fotografico contattare 
GIGLIOLA DI PIAZZA.
Tel. 3391257553
email: gigliola.dipiazza@fastwebnet.it

 

                   

 

 

 

 


Allestimento a Prarolo 2010